Anche se meno aspra ma pur sempre in salita, partendo da Osogna sul versante destro del Nala verso Santa Maria del Castello per poi proseguire in direzione del monte Cömbra (579 m/slm), si raggiunge, dopo circa un’ora, Piotèla (790 m/slm) da dove si può proseguire verso Motta Bella oppure, solo i più allenati e rodati alla ricerca di percorsi impegnativi, potranno proseguire in direzione del Bonasca (1050 m/slm) per poi raggiungere l’Alpe di Bass (1800 m/slm) da dove si può continuare fino agli alpi situati sul versante destro della “Val” o fino in Albat per poi scendere via Val Scüra fino a Biasca.

Visitando il nostro sito avrete modo di vedere diverse particolarità della nostra “Val” e se siete amanti della montagna, ben allenati ed opportunamente attrezzati, vi invito a visitare per uno o più giorni, una valle selvaggia ed incontaminata dove, a parte alcuni interventi mirati, negli ultimi 60 anni la flora ha svolto il suo percorso naturale.

Auguro a tutti delle belle escursioni nella nostra “Val” ricordando che la presa d’acqua delle OFIBLE di Biasca potrebbe causare un repentino aumento della portata d’acqua del torrente Nala.

Buona camminata!

Luca Pellanda

Presidente del Patriziato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

[fbcomments]